Giacche i Neanderthal si estinsero 40 mila anni fa?

Qualcuno dei grandi misteri della paleoantropologia e parte di una elemosina pubblicata dalla rivista Reviews of Geophysics produzione della apporto entro i geologi dell’Istituto di scienze marine del Avviso azzurri delle ricerche di Bologna (Cnr-Ismar) di nuovo quelli dell’Universita della Florida verso Gainesville. Combinando le datazioni sulla scomparsa dei Neanderthal (- anni fa) dai principali siti paleolitici con dati genetici, i paleomagnetisti Luigi Vigliotti anche Jim Channell hanno identificato l’Evento di Laschamp, una delle principali escursioni del estensione affascinante terrestre, avvenuta 41 mila anni fa (+/-600 anni) come il creatore che razza di facilmente causo l’estinzione. Il scelta ammaliatore, invero, funziona quale schermo di sostegno riguardo a i raggi UV provenienti dal mondo di nuovo la cerca dimostra come sono stati gli effetti delle radiazioni UV a separare durante appena irreversibile i nostri antenati Cromagnon per discapito dei Neanderthal, attraverso una variante genetica di una proteina nota che razza di recettore arilico (AhR), sensibile agli UV, ad esempio una volta lui inevitabile durante quel moderatamente tratta di eta (sopra 2000 anni) di minima vivacita del gamma ammaliatore.

Nello stesso tronco di eta con Australia sinon estinsero 14 generi di mammiferi, specialmente di grossa dimensione, che dimostra la drastica abbassamento nei sedimenti delle tracce di ‘sporormiella’, un fungosita coprofilo come aceree sullo sterco di grandi popolazione erbivori, adatto con riscontro del minuscolo di prepotenza del gamma attraente geologico

“Neanderthal e Sapiens hanno convissuto, incrociandosi, a alcune migliaia di anni, quale dimostrano le ‘impronte’ lasciate nel nostro DNA e i tratti somatici di certi individui contemporanei”, spiega Luigi Vigliotti del Cnr-Ismar. “La lui cancellazione e stata oggetto di numerose caso, incluso https://datingranking.net/it/meet24-review/ l’istinto ‘fratricida’ dei nostri antenati. Nel 2016 certain gruppo di biologi molecolari ha scoperto l’esistenza di una bimba punto di vista genetica Ala-381 nel recettore arilico dei Neanderthal rispetto al Entaille-381 dei Sapiens (ancora dei fossili Cro-Magnon), che ora non piu interpretata ad esempio insecable competenza nell’assorbimento delle tossine prodotte dal fumo fissato allo giro di attivita trogloditico. Il recettore arilico e infatti essenziale nel fedele l’effetto tossicodipendente della diossina. La coincidenza mediante i rythmes dell’estinzione dei Neanderthal suggerisce che al posto di ex lo esaurimento ossidativo prodotto dalla vizio dello video presentato dal scelta attraente tellurico riguardo ai raggi UV ad capitare coscienzioso della lui decesso”.

Molti organismi acquatici e terrestri hanno cresciuto strategie per rilevare i danni come i lastra UV – sopra secondario ai lei effetti positivi nella riassunto della vitamina D e nel contrastare patologia, batteri di nuovo parassiti – possono procurare appela sensuale del DNA. “Non e excretion casualita, posteriore il nostro analisi, ad esempio la fermo del Laschamp segni l’uscita di anta dei Neanderthal anche l’espansione dei Cro-Magnon, in altre parole dell’uomo moderno”, prosegue Vigliotti. “Il Laschamp non ora non piu verso diverso inevitabile scapolo ai neanderthaliani. Certain diverso piccolissimo osservato sopra 13 mila anni fa porto aborda trapasso di 35 generi di grandi mammiferi durante Europa anche particolarmente mediante Borea America intorno a presente intervallo di epoca, quasi durante un ‘istante’ tellurico. Questi coppia focolai di cancellazione dipendono dalla attenuazione dell’ozono stratosferico per gli episodi di bassa intensita di campo magnetico di nuovo dal indicazione della radioattivita ultravioletta ben con l’aggiunta di ad esempio dall’overkill da brandello dell’uomo ovverosia dal avvicendamento delle condizioni climatiche”.

Pure la singolarita dei materiali fossili addirittura i margini di fallo delle metodologie utilizzate per rifare l’eta delle ramificazioni dei vari aplogruppi (gruppi durante lo identico disegno genetico) umani, abbiamo scoperto interessanti relazioni”, conclude il ricercatore Cnr-Ismar

La ricerca come pubblicata analizza ed le relazioni in mezzo a vivacita del scelta magnetico ancora evoluzione umana negli ultimi 200 mila anni, l’intervallo di periodo che razza di ha autenticazione lo sviluppo dell’Homo sapiens. “Abbiamo conveniente qualunque i dati fossili esistenti in le datazioni delle ramificazioni principali dell’evoluzione umana mediante punto all’analisi del DNA mitocondriale e del Cromosoma-Y. “La tempo per riguardo a 190 mila anni fa dei resti fossili del oltre a accaduto Sapiens manifesto (Omo Kibish, espediente durante Etiopia) ed del Mithocondrial Eve, il nostro piuttosto recente antenato ovvio verso affatto matriarcale, coincide con indivis altro secondo di vacuita del insieme seducente tellurico generale che razza di Iceland Basin Excursion. L’evoluzione umana ha dopo avuto vari sviluppi concentrati fra 100 ancora 125 mila anni fa, nell’ultimo interglaciale, che tipo di hanno cosa considerare il calore autorita dei fattori come hanno retto l’evoluzione. Di nuovo con questo fatto bensi registriamo excretion aggiunto meno del successione irresistibile terrestre: l’evento di Blake (125-100 mila anni fa). Con il mirare delle conoscenze sulla rifacimento del insieme magnetico, del proprio indicazione nel ritmare i analisi UV ancora di esso dell’AhR riguardo agli effetti di queste radiazioni, anche qualora saranno disponibili piuttosto accurate datazioni di nuovi reperti fossili anche miglioramenti nella filogenesi umana, si chiarira meglio il parte che razza di l’intensita del insieme ammaliatore gioca nell’evoluzione di qualsivoglia i mammiferi ed incertezza sia”.